GALILEO

9.90

Autore: CRIPPA LUCA
Editore: SAN PAOLO EDIZIONI
ISBN: 9788892216952
Pubblicazione: 01/01/2019

1 disponibili (ordinabile)

COD: 9788892216952 Categoria:

Descrizione

Il giorno dell’abiura di Galileo Galilei, il 22 giugno 1633, segna l’indegna conclusione di uno dei processi più famosi della storia. L’eccezionale scienziato e il potere della Chiesa si scontrarono drammaticamente e Galileo, coinvolto ben oltre le sue intenzioni, subì una lacerante divisione. Era un credente, un fedele figlio della Chiesa: quando si impegnava nella ricerca e quando gioiva per una scoperta, non immaginava che essere studioso delle cose della natura significasse essere nemico o dubbioso di quelle della fede. E, d’altro canto, fino a poco tempo prima i rapporti tra lo scienziato e il potere pontificio erano ottimi: lo stesso papa, Urbano VIII, era stato un suo grande estimatore. Come e perché, allora, si arrivò al processo e alla celebre abiura? Luca Crippa ripercorre le fasi di uno dei momenti chiave del rapporto tra scienza e fede, una vicenda per la quale lo stesso papa Giovanni Paolo II sentirà, secoli dopo, il bisogno di ammettere le responsabilità di chi nella Chiesa, per zelo di difendere maestà divina ed ecclesiastica, si dimenticò dell’uomo e della verità.